Torna indietro
 
03/03/2016

Università degli studi di Verona

Editoriale - Marzo 2016

La donna oggi: magra e truccata o magra perché truccata?
di Debora Viviani
 
In Inghilterra è stato creato un rossetto che permette, a chi lo usa, di dimagrire senza ricorrere a diete o ad interventi di chirurgia estetica.
Il dimagrimento, che va di pari passo con labbra più carnose e attraenti, avviene grazie ad una combinazione di estratto di hoodia, che fa diminuire l’appetito, di tè verde, da sempre considerato utile per accelerare il processo di dimagrimento, e di cromo picolinato, un composto chimico che brucia i grassi.
Tralasciando gli aspetti medici, non sicuramente di competenza di chi scrive, e il dibattito che si è diffuso nel mondo della medicina sulla correttezza nell’uso di questo prodotto, emergono, a mio avviso, due importanti considerazioni da fare.
Innanzitutto, questo prodotto riflette quello che in precedenza hanno già evidenziato altri beni di consumo, e sto pensando, ad esempio, alle scarpe rassoda glutei o dimagranti. Richiama, infatti, la sovrapposizione che esiste oggi tra benessere ed estetica. Nello svolgere le normali attività quotidiane agisco sul mio aspetto e sulla performance estetica del mio corpo, senza fare, in realtà, quelle attività che dovrebbero veramente incidere sul corpo in questa prospettiva.
Fin qui niente di nuovo, però.
Ciò che deve maggiormente far pensare è che questo prodotto ribadisce l’idea che la bellezza vada di pari passo con la magrezza. 
A parte il fatto che sarebbe interessante ci fosse una unica linea…per piacere devono essere magra o devo avere linee morbide? Il modello di bellezza è curvy o stile “vecchia” Barbie (considerato che anche quella “nuova” è curvy)?
Prendiamo per buono, perché questo ci dice questo prodotto, che la magrezza sia ancora l’obiettivo che dobbiamo raggiungere. Questo rossetto aiuta a raggiungere questa mitica meta. Abbellisce il mio corpo e, contemporaneamente, lo rende più magro. “Io che mi trucco posso essere anche più magra”…ma chissà se ne avrei veramente bisogno….
Un piccolo particolare: le donne che amano il look “acqua e sapone” sono avvisate! Dovranno insistere nel tradizionale (e a questo punto arcaico) esercizio fisico e con le diete!
Chissà cosa ne penserebbe Joker…
 


Direzione: D. Secondulfo
OSCF Osservatorio sui consumi delle famiglie - SWG S.p.a.
Contatti
lorenzo.migliorati@univr.it - francesca.setiffi@unipd.it
Fax 045 8028039
 
Torna indietro