Università degli studi di Verona
in collaborazione con SWG S.p.a. - Trieste

Osservatorio sui
consumi delle famiglie

Direzione: D. Secondulfo – M. Pessato
Coord. metodologico: L. Tronca – I. Di Pelino


Torna indietro

Crisi e consumi a Verona

Pubblicazione Indagine OSCF

Luca Mori, Sandro Stanzani, Debora Viviani

Crisi e consumi a Verona. Indagine dell'Osservatorio sui Consumi delle Famiglie (FrancoAngeli, Milano, 2016)

 

La crisi economica in cui l’Italia si dibatte da ormai diversi anni, ha costretto le famiglie italiane a mutare profondamente le proprie abitudini di consumo, spingendole a rivedere priorità, bisogni e criteri alla base delle decisioni d’acquisto. Tuttavia la crisi e la reazione dei consumatori si sono manifestate con diverse asimmetrie territoriali. Questo lavoro, presentando i risultati dell’indagine “Le famiglie veronesi di fronte alla crisi economica” svolta dall’Osservatorio sui Consumi delle Famiglie (OSCF) dell’Università di Verona alla fine del 2014, intende accendere i riflettori sulla realtà veronese. Operando un confronto con l’ultima ricerca nazionale realizzata dall’OSCF, esso si propone d’illustrare le conseguenze che la difficile situazione economica ha comportato sulle strutture dei consumi nella città scaligera. Verona presenta un indice d’impatto economico della crisi più basso di quello italiano e di quello registrato nel sotto-campione del Nordest; lo scenario complessivo disegnato dall’indagine è, quindi, quello di un contesto economico e sociale che più di altri è riuscito a parare i colpi della crisi. Le famiglie scaligere hanno tuttavia modificato a fondo i propri stili di consumo, adottando comportamenti maggiormente improntati all’oculatezza, tagliando il superfluo, spendendo meno soprattutto per abbigliamento e arredamento per la casa, diminuendo la quantità ma non la qualità dei prodotti acquistati.

INDICE

Prefazione di Domenico Secondulfo

Introduzione (Luca Mori e Debora Viviani)

1. Le famiglie veronesi di fronte alla crisi (Sandro Stanzani)

2. Le nuove scelte di consumo tra risparmio e consapevolezza (Debora Viviani)

3. Brand e fedeltà. la fedeltà in crisi (Debora Viviani)

4. Dove e cosa. Luoghi d'acquisto e settori merceologici (Luca Mori)

5. Il risparmio, il futuro, gli aiuti dello Stato (Luca Mori)

6. Quel che conta è la salute? (Sandro Stanzani)

Conclusioni (Sandro Stanzani)

La ricerca sui consumi dei veronesi: aspetti metodologici (Luigi Tronca)

 

Torna indietro
Contatti
lorenzo.migliorati@univr.it - debora.viviani@univr.it
Fax 045 8028039

Università degli studi di Verona
in collaborazione con SWG S.p.a. - Trieste | LOGIN

Design by Agenzia di comunicazione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner oppure proseguendo con la navigazione ed accedendo a un qualunque elemento esterno a questo banner, lei acconsente all’utilizzo dei Cookie.